Monne e Madonne

Il corpo e le virtù femminili

Complesso della Pietrasanta, dal 9 ottobre


nella Cappella del Santissimo Salvatore 

e nella Cappella dei Pontano

Monne e Madonne. Il corpo e le virtù femminili è la mostra allestita all’interno del Complesso della Pietrasanta, aperta al pubblico dal 9 ottobre 2021.

Un evento d’arte da non perdere che è, al contempo, l’occasione per ammirare un capolavoro dell’architettura rinascimentale napoletana, la Cappella dei Pontano che la ospita, fatta costruire da Gioviano Pontano tra il 1490 e il 1492 in memoria della prematura scomparsa dell’amata moglie Adriana Sassone. Questo tempietto dialoga con le Monne, figure di donne ritratte tra il ‘400 e il ‘900, e alcune sculture lignee del XVIII secolo.

Nell’adiacente Cappella del Santissimo Salvatore (o Cappella del Cappuccio) il visitatore potrà ammirare la sezione spirituale dell’esposizione, dedicata alle Madonne, che dialogano con le opere esposte all’interno della cappella di origine gotica, tra cui la Trasfigurazione di Cristo di Giuseppe Marullo e un trittico del XV secolo, una Crocifissione tra i Santi Carlo Magno e Luigi IX di Francia di autore ignoto.

La mostra, organizzata dalla Fondazione De Chiara De Maio, è a cura dello storico d’arte Vincenzo De Luca. Nelle due cappelle del Complesso della Pietrasanta, si potranno ammirare lavori di autori che hanno contribuito a scrivere le pagine più interessanti della storia dell’arte napoletana e non solo: da Luca Giordano a Francesco Solimena, da Antiveduto Gramatica a Fernando Botero.

 

Contributo di ingresso:

Intero 5€

Ridotto 3€ (gruppi ≥ 10 persone, scolaresche, ragazzi 6-18 anni)

 

info e contatti:

T. 375 604 35 30

segreteria@fondazionede.it

www.fondazionedechiara-demaio.it